Commento.
Predisporre regole per ogni circostanza impigrisce la volontà.

Ciò che si trova abitualmente sotto gli occhi non desta sospetto.
Le manovre segrete (yin) si celano nella luce del giorno (yang).
Nel massimo della luce del giorno: la più grande segretezza.

L’evidenza rimane nascosta proprio perché si trova quotidianamente sotto gli occhi.
[…]
Più un’azione o un comportamento ha sembianze consuetudinarie, meno l’attenzione dell’avversario s’allerta.
L’abile stratega coltiva una facciata ammantata di aspetti familiari, abituali, fino farla apparire genuina; può quindi agire inosservato sotto il naso dell’avversario, raggiungendo l’obiettivo prefissato.
[…]
Questo stratagemma risponde all’attitudine umana di non prestare solitamente attenzione a ciò che è familiare. L’evidenza ordinaria rimane nascosta proprio perché l’abbiamo quotidianamente sotto gli occhi. Questo comportamento è noto in psicologia con il termine di abituazione: più si viene esposti a uno stimolo e meno si diventa sensibili a esso. È un meccanismo noto anche in campo sociale col fenomeno dell’iperinformazione…

❖ tratto da: Gianluca Magi, 36 stratagemmi. L’arte segreta della strategia cinese, Presentazione di Franco Battiato, BUR, pp. 63-5.
Diffidate dalle imitazioni!
Questo libro originale è il più parassitato della storia editoriale italiana, non si contano i pessimi cloni vecchi e recenti che portano lo stesso titolo.
Il testo fratello dei 36 stratagemmi è:
◼︎ Gianluca Magi, 64 Enigmi. Cavalcare i Mutamenti, Lindau 2021.

◼︎ Iscriviti alla Newsletter d’Incognita per rimanere in contatto su appuntamenti e news.

Eventi

Comments

Ultimi video

Altri articoli