Commento.
Quando l’avversario è già individuato ma l’alleato è ancora incerto, indurre l’alleato a uccidere l’avversario, senza impiegare la propria forza.
Ciò si deduce dall’esagramma «La diminuizione» del Libro dei mutamenti.

«Se vuoi fare qualcosa, fa in modo che il tuo avversario lo faccia per te.»
— Antico principio bellico cinese

Il famoso principio taoista delle arti marziali, quello di ritorcere contro l’avversario la sua stessa forza, è il fondamento di questo stratagemma.
[…]
Lo stratagemma invita all’arte del «prendere a prestito» per sottrarre all’avversario tutto ciò che può fornire di utile. La sua efficacia può essere verificata non solo sul piano militare, ma in tutti settori in cui s’incontrino ostilità. Lo si può studiare per poterlo applicare con profitto a qualsiasi evenienza…

❖ tratto da: Gianluca Magi, 36 stratagemmi. L’arte segreta della strategia cinese, Presentazione di Franco Battiato, BUR, pp. 77-78.
Diffidate dalle imitazioni!
Questo libro originale è il più parassitato della storia editoriale italiana, non si contano i pessimi cloni vecchi e recenti che portano lo stesso titolo.
Il testo fratello dei 36 stratagemmi è:
◼︎ Gianluca Magi, 64 Enigmi. Cavalcare i Mutamenti, Lindau 2021.

◼︎ Iscriviti alla Newsletter d’Incognita per rimanere in contatto su appuntamenti e news.


Eventi

Comments

Ultimi video

Altri articoli