Eventi

Strumenti per fronteggiare questo tempo inquietante di declino del funzionamento della democrazia, di «dittatura senza lacrime», come predisse Aldous Huxley.

Le finalità archeologiche o storiche non rientrano nel perimetro di questo studio. Affrontare questo ambito in una prospettiva puramente storica significherebbe volerne ignorare il carattere d’attualità.

Lo scopo di questo libro è di trasduzione, cioè: un’analisi critica delle strategie di addomesticamento, controllo sociale, manipolazione e massificazione dell’individuo attraverso il lavoro propagandistico di Joseph Goebbels, per decifrare l’attuale modello di dominio – che integra potere finanziario, potere mediatico e potere culturale – e fornire strumenti per fronteggiare questi tempi inquietanti di declino del funzionamento della democrazia, dell’istruzione diventata semplice figura retorica, del tempo immolato alla coazione tecnologica, dell’armonia economica soffocata dalla smania di consumo, di dittature senza lacrime.

È un manuale di difesa psicologica personale e collettiva, di resistenza attiva al processo di nazificazione e strumentalizzazione capillare degli apparati mediatici aiutati dalle nuove tecnologie, alla narcotizzazione delle menti che riducono l’essere umano a pezza d’appoggio per mandarlo in rovina facendogli amare la propria sudditanza.

Un’analisi razionale per guardare in filigrana le prospettive del linguaggio politico, i social media, i populismi, le demagogie e le nuove forme di propaganda. Per individuare le strategie di manipolazione così efficaci da indurre la gente a rimanersene seduta a osservare passivamente la realtà, come automi dai gesti meccanici e ripetitivi, privati d’intelligenza, autonomia di pensiero, immaginazione e creatività.

È un manuale che si propone una duplice funzione: maieutica e protettrice. Sollecita l’opinione individuale e collettiva stimolandola a esprimersi pubblicamente su basi solide; protegge queste espressioni cercando di creare le condizioni logiche, psichiche e sociali per conoscere e smascherare gli scopi distruttivi della propaganda in modo da evitare di farsi contagiare. Perché, come scriveva Primo Levi ne I sommersi e i salvati, «tutto ciò è accaduto, dunque può ancora accadere».

Tratto da: Gianluca Magi, Goebbels. 11 tattiche di manipolazione oscura, prefazione J.-P. Fitoussi, Piano B, 2021, pp. 11-12.

◼︎ Iscriviti alla Newsletter d’Incognita per rimanere in contatto su appuntamenti e news.

◼︎ Unisciti al canale Telegram d’Incognita.

Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi video

Gli articoli più letti

Libri