Il Codice del Potere (Arthaśāstra). L’arte della guerra e della strategia indiana

Per la prima volta in lingua italiana, uno di quei libri da leggere assolutamente almeno una volta nella vita: “Il codice del potere (Arthaśāstra)” del politologo indiano Kauṭilya, detto l’Aristotele e il Machiavelli hindū.

In questo libro è racchiusa la scienza progredita e spregiudicata che esplora la natura del potere, del successo e della prosperità economica: come ottenerli, consolidarli, goderne e governare le responsabilità che comportano.

Kauṭilya distillò verità senza tempo sull’acquisizione e l’esercizio del potere, divenendo un maestro d’insuperata insidia nell’arte del potere.

Al tal punto che i suoi insegnamenti resero possibile a Candragupta, un condottiero dalle oscure origini, la rapida ascesa al trono e la creazione del primo potente impero indiano.

Un capolavoro strategico-politico-militare della letteratura orientale, sconosciuto in Occidente, che svela le leggi dell’invincibilità in tempo di pace e in tempo di guerra.
Il Codice del Potere (Arthaśāstra). L’arte della guerra e della strategia indiana, Lindau, Torino 2022.
Traduzione dal sanscrito e commento a cura di Gianluca Magi.

◼︎ Iscriviti alla Newsletter d’Incognita per rimanere in contatto su appuntamenti e news.

Eventi

Comments

Ultimi video

Altri articoli