La dimensione alchemica racchiusa in un gioco divinatorio.

C’è uno psicoanalista molto singolare, poco conosciuto, che amo particolarmente.
Fuggì dalla Germania nel 1936 a causa delle persecuzioni razziali. Portava sempre con sé un libro. Anche quando nel giugno del 1940 lo deportarono in un campo di internamento in Calabria. Nel suo diario annotava con fiducia di trovare attraverso quel libro il senso, l’albedo, anche in quella esperienza.

Quel libro che portava sempre con sé lo introdusse poi in Italia assieme alla Psicologia analitica di Carl Gustav Jung.
Quel libro è il Libro dei Mutamenti.

La passione per quel libro la trasmise a Federico Fellini, il quale lo consultava come un contenitore sapienziale dove attingere senso e trovare una rotta al suo incessante conversare interiore.

Se accanto all’uso oracolare si è ritenuto il Libro dei Mutamenti un metodo di esplorazione dell’inconscio, è grazie a Carl Gustav Jung che colse, nel gioco virtualmente infinito di rimandi sapienziali, un luogo di incontro tra l’Io, l’Inconscio e il Sé.

Molti pensatori, artisti e analisti hanno preso in seria considerazione il suo valore ermeneutico e beneficiato della dimensione alchemica racchiusa in questo gioco divinatorio.
Quel gioco divinatorio che mi appassionava sin dall’infanzia agevolò il mio ingresso nel mondo delle filosofie orientali e della psicoanalisi.
Ma non solo. Ancora oggi, quando ho bisogno di una spinta nella soluzione di certe situazioni ingarbugliate, mi siedo e mi raccolgo in me. Lancio per sei volte la moneta su cui ho tracciato una linea intera, yang, e una linea spezzata, yin. E traccio, partendo dal basso, sei linee che compongono l’esagramma. Apro i 64 Enigmi e lascio rotolare nel mio cuore la risposta.
Ad oggi le sentenze ricevute non mi hanno mai tradito.

A chi si sta chiedendo chi era lo psicoanalista molto singolare, poco conosciuto, che amo particolarmente, rispondo che tratteggerò la sua figura in un prossimo articolo per IQ.

◼︎ Gianluca Magi, 64 Enigmi. Cavalcare i Mutamenti, Lindau 2021;
testo fratello di:
◼︎ Gianluca Magi, 36 stratagemmi. L’arte segreta della strategia cinese, Presentazione di Franco Battiato, Rizzoli BestBUR, Milano 2019 (edizione aggiornata rispetto al 2003, 1a ed.)
Attenzione! Questo mio libro originale è il più parassitato della storia editoriale italiana, non si contano i pessimi cloni vecchi e recenti che portano lo stesso titolo.

◼︎ Iscriviti alla Newsletter d’Incognita per rimanere in contatto su appuntamenti e news.

Eventi

Comments

Ultimi video

Altri articoli