Eventi

Una delle caratteristiche della psicopatologia del potere emersa dal lapsus “logaritmico” presente in una delle dichiarazioni più meschine della storia dei televirologi.

È in quel lapsus, “logaritmico”, che emerge una delle caratteristiche della psicopatologia del potere di cui fa parte il personaggio cui si lasciano pronunciare queste parole: 

«I figli sono gioie, felicità, etc, ma anche maligni amplificatori biologici che si infettano con virus per loro quasi innocui, li replicano potenziandoli logaritmicamente e infine li trasmettono con atroci conseguenze per l’organismo di un adulto».  (Roberto Burioni, Tweet del 14 novembre 2021)

È in quel lapsus di funzione che emerge il considerare i bambini come batteri da sterminare applicando la logica aritmetica del decadimento radioattivo. Una mente perversa ed immensamente miserabile che fa rientrare con la forza, in linea retta, un’idea di realtà nel ristretto spazio geometrico dell’unico neurone, gravemente compromesso, rimastogli. Pur di provare l’ebrezza di esercitare un controllo sul tempo con un riscontro di calcolo per argomenti fittizi.

Non è che un personaggio, un fantoccio utilizzato come pallone sonda per l’applicazione del principio tattico X, “Verosimiglianza” enunciato da Gianluca Magi nel libro Goebbels. 11 tattiche di manipolazione oscura.
Un fantoccio in vendita, la vittima di una profezia che si autodetermina, della predizione inconscia sul comportamento di altre persone che tende a realizzarsi per effetto della suggestione.
Un personaggio che imita qualcuno di grado gerarchico superiore sulla base dei legami inconsci che danno forma al pensiero psicopatologico nella società.

Personaggio che più che per intimo coinvolgimento nelle derive transumane del neodarwinismo, dà letteralmente i numeri per evitare che si dichiarino apertamente quali sono le scelte di azione del Great Reset.
Scelte operative indicibili. Perché se condivise per ciò che sono, sarebbero certamente ostacolate dalla società.
Politiche di depopolamento che prendono piede nell’inconscio collettivo attraverso una struttura piramidale che più scende verso la base, più necessita della coercizione.

E  poiché è inutile ignorare la percentuale di dodicenni a cui è stata somministrata una sostanza genica sperimentale, è davvero incredibile dover osservare tali personaggi e dover temere il proliferare di coloro che vorranno ancora imitarli pur di riuscire ad inserire una retta nel ristretto piano geometrico dell’unico neurone, gravemente compromesso, rimastogli.

Conoscere è difendersi!
Per questa ragionecontinuate a consigliare vivamente la lettura del libro da più parti definito “profetico” nel decifrare il tempo presente e per salvarsi dalla Trinità del Potere:
◼︎ Gianluca Magi, Goebbels. 11 tattiche di manipolazione oscura, prefazione J.-P. Fitoussi, Piano B, 2021.

◼︎ Iscriviti alla Newsletter d’Incognita per rimanere in contatto diretto su appuntamenti e news.

◼︎ Unisciti al canale Telegram d’Incognita.

Comments

  1. Sono d’accordo con la sua analisi delle strategie operate in maniera più o meno conscia ,a seconda del livello, da chi vuole operare il “Great Reset” . Per quel che riguarda l’uso del termine “logaritmico”, che suona in effetti male, visto il tono del discorso mi sarei aspettato di leggere “esponenziale” . Per il personaggio in questione penso si possa applicare detto “Non attribuire alla malizia quello che si giustifica abbondantemente con l’incompetenza”. Questo non toglie niente alla gravità di quarto affermato, ma dimostra come quando si è dalla parte della “verità ufficiale” ogni affermazione é giustificata.

    • Che Burioni non conosca la differenza tra funzioni analitiche e funzioni logaritmiche è evidente. Tanto quanto il fatto che facendo uso improprio del termine “logaritmicamente”parlando di bambini, svela da quali mostruosi flussi transumani sia mosso e sottomesso.
      È raccapricciante ciò che i genitori hanno fatto a ragazzini di 12 anni; non so darmi altre spiegazioni se non quella che tali legami psicopatologici siano, questi sì! radioattivi, e per questo in grado di rendere anche i genitori dei mostri.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi video

Altri articoli

Libri