Il Green Pass, sin dal principio, è stato concepito come propedeutico alla schedatura di massa per mezzo di un’identità digitale con cui accedere, a 360°, a qualsiasi servizio.
Questa è la società del controllo totale. Per piccoli passi, per non dare nell’occhio.

Tutti i documenti, c/c, pagamenti, noleggi, ingressi, etc. diventeranno digitali e poi verranno implementati con o dentro il Green Pass.
Così se sei in ritardo con qualche pagamento o dose di siero oppure risulti “antipatico” a chi comanda gli basterà premere un “pulsantino” per disabilitare la tua identità e così non potrai fare più niente.
Tutto è deciso tranne se farlo con un microchip o un QRcode.

Questo diceva Gianluca Magi da due anni e per questo ha ricevuto insulti e derisioni, incluso il famigerato “gomblottoh!!!” di cui si riempivano allora la bocca i minorati di turno.
Ora Von Der Leyen lo dichiara apertis verbis, la quale porta avanti il piano Great Reset del World Economic Forum di cui fa parte.
Ora vi è chiaro il progetto?

Quando aggiungeranno la moneta elettronica al posto dei contanti, il controllo sarà completo.

– Per smascherare e sconfiggere la Trinità del Potere – il Male, la Stupidità e la Menzogna – leggi e invita a leggere:
◼︎ Gianluca Magi, Goebbels. 11 tattiche di manipolazione oscura, prefazione J.-P. Fitoussi, Piano B, 2021.
[Libro censurato da maggio a dicembre 2020]

◼︎ Iscriviti alla Newsletter d’Incognita per rimanere in contatto su appuntamenti e news.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Unisciti-a-Incognita-2.jpg

Eventi

Comments

Ultimi video

Altri articoli