Eventi

Lettera aperta alla redazione di Incognita Quotidiana di una studentessa universitaria ricattata per il lasciapassare. La sua lucidità, dignità e franchezza ci ha riempito il cuore!

Signori della Scienzah,

è ora che iniziate a tenere in considerazione i molti che sono ancora in grado di compiere operazioni di analisi e di sintesi. I molti che sanno ancora cosa è Logos, ciò che arde agli orienti del nostro pensiero, dall’Antica Grecia ad oggi. Quello che si vuol far dimenticare ad ogni costo anche chiudendo i poco frequentati corsi di laurea in studi classici, per ora nelle università americane, ché qui in Italia è ancora un po’ prematuro. Sì, proprio tutti quegli studi che già additate come inutili, razzisti, sessisti e pericolosi per uno stato d’emergenza che avete generato voi stessi.

Dal momento in cui, come “Scienzah”, pretendete di entrare nella vita intima, nel corpo delle persone, non potete esimervi dall’entrare con esse in relazione scientifica, filosofica, politica, sociale, economica, artistica. Umana. Non potete azzittire chiunque con il vostro fact-checking.
Altrimenti possiamo iniziare a chiamarla per ciò che è: violenza, stupro, tortura, obbligo e ricatto

Pertanto potete anche smetterla di ammantarvi di quest’aurea di Verità e iniziare a ricordare cosa è il metodo scientifico, quello che si studia al primo anno di liceo. Ricordatevi cosa è l’epistemologia e lasciate perdere la “fede”!

Ricordatevi che state facendo della vostra “competenza nel poter parlare di senso civico e che tutti gli altri tacciano!” lo stesso uso che ne han fatto dai laboratori i vostri colleghi in un recente passato con le teorie sulla razza ariana. E non basterà alle vostre politiche il gatekeeping della Segre per evitare a noi tutti di poter mettere in evidenza le ripetizioni storiche della vostra avvilente farsa

Siamo noi a sporcarci tutti i giorni, a rimestare nella melma delle vostre menzogne, del vostro dire tutto e il contrario di tutto per successione di brevissime fasi.
Noi a non temere di guardare in faccia l’orrendo ologramma che state generando. 
Siamo noi a guardare con distacco, consapevoli della pochezza umana sulla quale fate affidamento. 

Sappiate che questo distacco è totale. 

Perché la Bellezza non ha bisogno nemmeno di noi. È spontanea. Agisce di per sé. 

Ad Essa guardiamo tra tutte le scempiaggini di cui l’essere umano è capace. Perché sappiamo ancora vederLa e continueremo a ricordarLa. Sempre.—

◼︎ La redazione di Incognita Quotidiana invita vivamente ad iscriversi al gruppo Telegram “Studenti contro il green pass”: https://t.me/studenticontroilgreenpass

◼︎ Redazione Incognita Quotidiana: redazione2042@gmail.com

❖ Lettura consigliata: Gianluca Magi, “Goebbels. 11 tattiche di manipolazione oscura”, Prefazione di Jean-Paul Fitoussi, Piano B, 2021: https://amzn.to/3umkWUn

Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi video

Altri articoli

Libri