Una stranissima antimelodia, tutta strutturata con le note degli armonici naturali, che esalta e moltiplica l’effetto del canto di Franco di pure risonanze. Come “un aiuto chiaro da un’invisibile carezza di un custode”. Di cui abbiamo tutti bisogno.
Clicca il link per vedere il video su Telegram
Youtube ha bloccato il canale “Incognita” e non ci consente ancora di pubblicare video.

Al mattino noi d’Incognita ci siamo ripromessi di aprire con uno spazio che cerchi di attenuare l’ansia che ci ottenebra e che rischia di farci perdere l’equilibrio.
Con un brano come questo, delimitato alla zona del sentimento, è possibile convertire l’ansia in serenità (per qualche istante o per diverse ore).
Con “Solo”, dall’opera “Gilgamesh”, Franco Battiato dimostra, via experimentalis, che è possibile trasmettere e indurre in chi ascolta il sentimento voluto. Esattamente quello e non altro.
È la cosiddetta “arte oggettiva”, di cui parlava Gurdjieff. Oggi, 13 gennaio, è il suo compleanno.
È una stranissima antimelodia, tutta strutturata con le note degli armonici naturali. Semplicissima, ma straordinariamente efficace che esalta e moltiplica l’effetto del canto di Franco di pure risonanze.
Noi la adoriamo. Eleva lo stato d’essere in chi la ascolta. Ti accompagna in zone molto rarefatte. Transpersonali.
Buon ascolto! ad occhi chiusi. Con respiro naturalmente calmo e profondo. Come “un aiuto chiaro da un’invisibile carezza di un custode”.
Ne abbiamo tutti bisogno.

◼︎ Invito alla lettura di: Franco Battiato, Gianluca Magi, Lo stato intermedio, Piano B, Prato 2021.
Conversazioni pubbliche e private tra l’artista e il filosofo dal 2014 e il 2019.

◼︎ Iscriviti alla Newsletter d’Incognita per rimanere in contatto su appuntamenti e news.

Eventi

Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi video

Altri articoli